Categorie

Bambini e scottature: cosa fare?
26 AGO

Bambini e scottature: cosa fare?

scritto da: Farma Con Voi Letto: 107 Commenti: 0

Quando portiamo i bambini al mare, è importante porre la giusta attenzione nel proteggerli sia con protezioni fisiche che con le giuste creme solari, al fine di proteggerli dalle scottature.

Una prolungata esposizione ai raggi del sole può portare anche al manifestarsi di un eritema solare: si tratta di un disturbo della pelle che, in età pediatrica, è importante evitare, dato che le scottature solari prima dei 12 anni è come se venissero memorizzate dalla pelle e favoriscono l’insorgenza di tumori della pelle in età adulta.

Prevenzione

La prevenzione della scottatura è sempre possibile con le corrette abitudini di esposizione solare e con la protezione più adatta.

È importantissimo tenere i bambini all’ombra nelle ore centrali della giornata (11 – 15) quando i raggi del sole sono più dannosi e applicare diverse volte al giorno creme solari con fattore di protezione 30 o più, ricordando che non vanno utilizzate per i bambini che hanno meno di 6 mesi di età. Le aree da proteggere al meglio, in quanto più colpite, sono il naso, le orecchie, le spalle, i fianchi e il dorso dei piedi.

Spesso è utile far loro indossare capi che li proteggano dai raggi solari come magliettine leggere a maniche lunghe, occhiali da sole e cappellini con visiera.

Cura

In caso di scottatura, è importante abbassare la temperatura dell’area di pelle colpita, con impacchi freddi e, per contrastare l’eventuale malessere, somministrare paracetamolo o un FANS (farmaco antinfiammatorio non steroideo) come l'ibuprofene, sempre meglio se sotto consiglio medico. Nei giorni che seguono è altrettanto importante mantenere il corpo del piccolo idratato facendogli assumere liquidi in abbondanza per alcuni giorni.

La cura locale della scottatura va poi eseguita con creme antinfiammatorie, durante la fase acuta e, in caso di scottature molto estese, potrebbe essere indicata dal medico una crema al cortisone diluita con una crema emolliente.

Nella fase finale, durante la quale la pelle comincia a desquamarsi, basta applicare una crema emolliente per ripristinare la normale struttura della cute e alleviare il fastidioso prurito.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Scrivi commento