Categorie

Blue Monday
14 GEN

Blue Monday

scritto da: Letto: 302 Commenti: 0

Con l’arrivo del nuovo anno, arriva anche quello che molti definiscono il Blue Monday, nel 2022 sarà il 17 gennaio, in quanto si crede che il terzo lunedì di gennaio sia il giorno più triste dell’anno.

Sicuramente gennaio non è il mese preferito di molti e, se si prende in considerazione il fatto che i lunedì sono spesso fonte di sconforto, non risulta troppo difficile che questo giorno sia tra i peggiori dell’anno.

In sostanza, per affrontarlo, si tratta di adottare una serie di buone pratiche che possono aiutare a vivere meglio tutti i giorni un po’ difficili, e che trovate di seguito.

Come affrontare i giorni “Blue”

Capita spesso che sia l’aspettativa negativa stessa a rendere questo giorno “Blue”: è importante quindi riuscire a prepararsi a un giorno che il “Mondo” etichetta come il più triste dell’anno, con una buone dose di positività, sin dai giorni precedenti. In sostanza, bisogna interiorizzare il fatto che il Blue Monday è una costruzione umana, non scientificamente provata.

Essere positivi e ottimisti aiuta ad affrontare meglio la vita, può far stare meglio anche chi ci frequenta e aiuta a vivere al meglio anche gli imprevisti e i momenti più difficili.

I benefici del mindfulness (consapevolezza)

La mindfulness è una pratica molto efficace per ridurre il senso di disagio che si può avvertire nelle “giornate no” e ridurre, in linea generale, gli episodi di depressione e tristezza. La meditazione è infatti efficace per avere una visione della realtà più serena, in quanto dà manforte nell’accettare i pensieri negativi e nell’interiorizzare quanto essi siano degli artefatti umani, come l’odio per i lunedì in genere e il Blue Monday, in questo caso. 

È chiaro che sono pratiche da eseguire con costanza, raggiungendo così una migliore percezione e consapevolezza di sé e di ciò che accade attorno a sé.

L’importanza dell’attività fisica

Quando il morale non è ai suoi massimi storici, risulta estremamente benefico eseguire un minimo di attività fisica, che aiuta il corpo a produrre endorfine e altri elementi che stimolano e sostengono la mente a tenere lontana la negatività. Muoversi porta a un aumento di energia e positività, stimolando la persona a concentrarsi su sé stessa e ad evitare momenti di sconforto e tristezza.

Se vuoi approfondire l’argomento o hai qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Scrivi commento