Categorie

Cosa sono i raggi UVB e UVA
15 LUG

Cosa sono i raggi UVB e UVA

scritto da: Farma con Voi Letto: 88 Commenti: 0

I raggi ultravioletti hanno un’azione molto potente: riescono infatti a penetrare nei tessuti e possono alterare il codice genetico contenuto nel DNA facendo correre il rischio di sviluppare forme tumorali, sopratutto della pelle, come il melanoma.

L’esposizione ai raggi ultravioletti (UVA e UVB), può essere causa di carcinoma basocellulare e carcinoma squamoso, che sono tipi tumori che interessano le aree della pelle più esposte al sole. Inizialmente sembrano dei piccoli brufoli o delle protuberanze carnose che però possono crescere, sanguinare e formare una crosta.

Tra i danni da UV c’è anche la fotocheratite, ossia un’infiammazione della cornea, frequente nei luoghi in cui c’è molto riverbero come le spiagge o le piste da sci.

Differenze

I raggi UVA sono quelli presenti tutto l’anno, anche nelle giornate dove il cielo è coperto e sono circa il 95% delle radiazioni ultraviolette che giungono sul nostro pianeta.

A differenza degli UVB, la loro azione non è avvertita dall’individuo e possono penetrare nella pelle anche in profondità. Essi sono una delle cause principali della produzione dei radicali liberi e possono anche alterare il DNA cellulare nel lungo periodo.

Possono quindi causare intolleranze solari come prurito o rossori e ancora disturbi pigmentari come le macchie, oltre che portare allo sviluppo dei tumori della pelle oltre che il fotoinvecchiamento che causa la comparsa delle rughe.

I raggi UVB, invece, sono più energerici e si concentrano sopratutto nel periodo estivo. Sono di quantità inferiore anche se sono i responsabili di eritemi e scottature. Nonostante ciò, la radiazione solare UVB è fondamentale per la sintesi della vitamina D, seppur sempre in maniera moderata.

Cosa fanno le creme solari

I solari contengono sostanze in grado di interagire con i raggi UV, che rischiano di provocare quindi scottature, far invecchiare la pelle più velocemente e donare un’abbrozatura che potremmo definire "occasionale", dato che andrà via molto più rapidamente e anche in modo disomogeneo.

In esse sono presenti delle sostanze definite filtri: gli SPF, ovvero i Sun Protector Factors che troviamo su tutte le confezioni di crema solare e sono gli Indici di Protezione solare che si distinguono in:

  • Filtri Fisici : che assorbono il raggio e lo restituiscono;

  • Filtri Chimici : che assorbono il raggio e lo trasformano in raggio meno energetico .

Importante anche scegliere il grado di protezione in base alla propria pelle:

  • Da 6 a 10 sono protezioni solari basse;

  • Da 15 a 20 sono protezioni solari medie;

  • Da 30 a 50 sono protezioni solari alte e molto alte .

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Scrivi commento