Categorie

Rientro a scuola? Come affrontarlo!
13 SET

Rientro a scuola? Come affrontarlo!

scritto da: Farma Con Voi Letto: 59 Commenti: 0

Molti studenti a settembre tornano tra i banchi di scuola, con le vacanze e i giorni di relax ormai agli sgoccioli, e nuove preoccupazioni cominciano ad affollare la loro mente.

Vediamo insieme come affrontare al meglio il rientro a scuola.

Alimentazione

È importante assicurarsi che abbiano la giusta energia, utile per evitare cali di concentrazione e stanchezza che possono essere causate dal cambiamento dei ritmi. Una prima colazione ricca di sani alimenti è quel che ci vuole sempre: il latte come fonte di calcio e proteine, ottimo con un po’ di cacao, meglio ancora se accompagnato da una fetta biscottata con burro e marmellata (senza zuccheri aggiunti).

Nei pasti principali devono sempre esserci frutta e verdura, che apportano vitamine e minerali indispensabili per sostenere il loro potenziale mentale, insieme a omega 3 e 6 e amminoacidi che supportano diversi processi cerebrali.

Il magnesio non deve mai mancare, in quanto essenziale per la produzione di energia: ne sono ricche le verdure a foglia verde, il cacao e i cereali integrali, i legumi e la frutta secca. Se i ragazzi non vivono al meglio lo stress che può generare il rientro, è bene integrare lo Zinco, indispensabile per il corretto funzionamento dei sensi e della memoria, conosciuta anche come “minerale anti-stress”.

I consigli contro stress e ansia

Quando rientrano a scuola potrebbe palesarsi un calo di energie, dovuto al fatto che la mente, e con essa tutto il corpo, devono tornare a osservare dei ritmi più definiti.

Un eventuale stato di stress può essere causato dalla incertezza di non aver scelto la scuola giusta o di non sentirsi all’altezza. Sono episodi da non sottovalutare, dato che possono essere il principio di depressione e possono portare a disinteresse scolastico e difficoltà di integrazione. Il dialogo è il metodo migliore per comprendere cosa accade nella loro mente, e va approfondito consultando anche i loro insegnanti.

Nel caso dei più piccoli, può essere d’aiuto tornare ai ritmi sonno/veglia prima che la scuola ricominci e iniziare poco prima a rimettere a posto gli oggetti da portare a scuola.

In utlimo, in questo periodo, è bene aiutarli e stimolarli nel dedicarsi a hobby o passioni, per permetter loro di staccare totalmente dalla scuola nel tempo libero.

Se vuoi approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà lieto di rispondere alle tue domande.

Scrivi commento