Categorie

Cos'è la vitamina D e perché è importante per la nostra salute?
26 MAG

Cos'è la vitamina D e perché è importante per la nostra salute?

scritto da: Farma Con Voi Letto: 2364 Commenti: 0

La vitamina D è un elemento fondamentale per la salute dell’essere umano da molti punti di vista. Prende parte in diverse funzioni vitali ed è molto semplice da sintetizzare, basta esporsi al sole, anche se, a volte, gli impegni e il lavoro non ci lasciano abbastanza tempo per farlo.

Vediamo insieme perché è così importante.

L’importanza della Vitamina D

Il metabolismo osseo è strettamente correlato alla quantità di vitamina D presente nell’organismo, dato che essa è essenziale per assorbire il calcio e il fosfato e fissarli in ossa e denti. Tale azione è fondamentale per evitare l’insorgenza di rachitismo nei bambini e di osteoporosi negli anziani. A una carenza di Vitamina D, infatti, può susseguire a una carenza di calcio perché il corpo non arriva a sintetizzarlo senza questo principio.

Ma la realtà è che quando si tratta di vitamina D, ci si riferisce a un elemento utile per l’organismo nelle più svariate funzioni fisiologiche: buone dosi di vitamina D sono necessarie per diminuire il rischio di contrarre disturbi che possono affliggere diversi apparati e organi, oltre a essere efficace anche per porre un freno a diversi processi degenerativi che si palesano col passare degli anni.

La vitamina D, inoltre, agisce come un ormone essenziale per prevenire le infiammazioni, in quanto opera come sostegno per il sistema immunitario. È fondamentale anche per il corretto funzionamento di muscoli, cuore, polmoni e cervello e una sua carenza può predisporre a disturbi come diabete, infarto, Alzheimer e sclerosi multipla.

Come assumerla

Si può assumere vitamina D attraverso la dieta: tra i cibi con valori maggiori ci sono i pesci grassi, quali salmone e aringhe, il tuorlo d'uovo e il fegato. I funghi, se coltivati all’aperto, sono delle buone fonti vegetali di vitamina D.

Ma, come anticipato, la dieta non è il metodo principale per sintetizzare la vitamina D nel corpo: buona parte di essa proviene dalla luce solare, che ne è la fonte principale. All’interno delle cellule della cute si trova un precursore che si trasforma in vitamina D quando entra a contatto con le radiazioni ultraviolette B.

Quindi, con un’esposizione diretta al sole, garantiamo al nostro corpo un assorbimento naturale di questo elemento, anche se è importante tenere sempre a mente che l’esposizione al sole va sempre moderata in base al periodo dell’anno, prendendosi diverse pause e riparandosi nelle ore più calde e utilizzando le creme protettive, soprattutto in estate e in primavera.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Scrivi commento