Categorie

Rimedi naturali contro le zanzare, quali sono
04 AGO

Rimedi naturali contro le zanzare, quali sono

scritto da: Farma Con Voi Letto: 945 Commenti: 0

In estate possono essere molto fastidiose, sia per il prurito che causa la loro puntura, sia quando ci ronzano semplicemente attorno, o vicino alle orecchie quando stiamo per addormentarci.

Stiamo parlando proprio di loro: le zanzare.

Vediamo come combatterle con metodi naturali che non prevedono l’utilizzo di sostanze chimiche.

Come tenerle lontane

Chi possiede un balcone o un giardino, può sfruttare le proprietà repellenti di piante che emanano fragranze utili per tenere le zanzare alla larga, tra le quali:

  • La Lavandula Hybrida, dal profumo molto intenso.

  • I Gerani dalla intensa fragranza, repellenti anche nei confronti i moscerini.

  • La citronella nota in quantyo presente tra i principi di diversi spray anti-zanzare.

  • L’aglio, utile anche contro i parassiti delle piante.

  • La calendula i cui fiori hanno un profumo intenso, anch’essa utile anche contro alcuni parassiti.

In specifiche aree in cui il tasso umidità è elevato e ci sono ristagni d’acqua (dove le zanzare depongono le uova), tenerle lontane può essere molto difficile, ci sono però molti prodotti utili privi di elementi chimici come:

  • Spray naturali repellenti come gli oli essenziali di citronella, basilico sacro, geranio, lavanda, cedro dell’Atlante, l’olio di andiroba, eucalipto, limone e legno di rosa.

  • Dispositivi a ultrasuoni ecologici, che permettono di non applicare sulla cute prodotti di matrice chimica, utili spesso per dormire tranquilli e ideali per le stanze dei bambini.

Si possono anche mescolare cipolla e chiodi di garofano in una ciotola, così come possono essere utilizzati l’aceto insieme a due/tre fette di limone, per ottenere un effetto repellente.

Rimedi naturali per le punture

Quando riescono a pungerci, è possibile rifarsi alla natura per alleviare il prurito: prima, però, riteniamo importante ricordare che le reazioni sono diverse da persona a persona e che una puntura di zanzara può anche portare a shock anafilattici nelle persone allergiche. In tali situazioni bisogna rivolgersi subito a un medico o al pronto soccorso.

In gran parte dei casi, è possibile lenire il prurito e il gonfiore con rimedi naturali quali:

  • Oli essenziali: di tea tree, di lavanda, di amamelide, di rosmarino e di cedro, che donano sollievo.

  • Aloe Vera: applicandone il succo sulla puntura.

  • Aceto: da tamponare sulla zona interessata.

  • Bicarbonato di sodio e acqua: con i quali creare una pasta da spalmare sulla puntura.

  • Succo di limone: utilizzato per tamponare la puntura.

  • Miele: supporta il processo di rigenerazione cutanea e lenisce il prurito.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Scrivi commento